Museo del Modellismo Storico "Leonello Cinelli"

Cerca nel sito

Biblioteca del Museo

Da questo link è possibile accedere alla Biblioteca del Museo alla ricerca di un eventuale testo di interesse.

Saremo a...

Nessun evento

Iscrizione newsletter

Accesso Utenti

LA NOSTRA STORIA DALLE ORIGINI AD OGGI

L'Associazione nasce circa trent'anni fa, come parte di un più ampio raggruppamento che opera nel settore del tempo libero.

Con il nome di "Modellisti Ferraresi" e con un calibro come emblema l'Associazione organizza le prime mostre nazionali di modellismo, ma ben presto il successo ottenuto da queste prime iniziative ed il crescente numero dei soci spingono la dirigenza di quel tempo a staccarsi dalla casa madre per formare un nucleo autonomo.

La denominazione "Museo del Modellismo Storico" viene assunta in occasione dell'inaugurazione, nel 1983, della prima sede dell'Associazione, un magazzino di granaglie faticosamente restaurato dai soci, situato nella parte medievale della città di Ferrara.

Nel 1991, con un notevole salto di qualità , l'Associazione si trasferisce nella nuova sede nel centro storico della città, in una antica palazzina denominata "Casa di Stella dell'Assassino", antica dimora di Stella dè Tolomei. E' qui, complice la maggiore visibilità data dalla prestigiosa collocazione, che la fama del Museo comincia ad uscire dai confini delle mura ed i costanti sforzi dei soci ricevono il giusto riconoscimento.

Nel 1995, lasciata forzatamente Casa di Stella, inizia per i soci un lungo periodo di lavoro, necessario al restauro della ex Scuola Media di Voghenza, che termina nel 1998 con l'inaugurazione dell'attuale sede, nella quale il Museo del Modellismo Storico diventa la casa comune di tutti i modellisti, italiani e non, che qui possono trovare, oltre ad un adeguato spazio per le loro opere, anche una calda accoglienza da parte di sinceri amici.

L'Associazione offre il risultato della sua ormai trentennale storia e del suo costante impegno: agli appassionati in genere il frutto della sua proficua collaborazione con i principali musei locali e con svariati Enti culturali, comprese le Belle Arti, per i quali sono stati realizzati vari plastici e studi; ai visitatori sette sale espositive ambientate, con la più ampia raccolta di modelli esposta al pubblico, un grande plastico ferroviario ed un ampio giardino dove è possibile far navigare, nell'annesso laghetto, modelli radiocomandati.

Il Museo è dotato inoltre di una vasta e fornita biblioteca per la libera consultazione di volumi, video e progetti.

E' DISPONIBILE PRESSO IL BOOKSHOP DEL MUSEO IL DVD CON LE IMMAGINI DEI NOSTRI 30 ANNI DI STORIA

LE ORIGINI

Dalla vecchia piazza del Mercato si diparte una strada di poco in salita oggi denominata Mazzini, un tempo dei Sabbioni... ... LEGGI TUTTO